Anteprima: Cardiff v Arsenal

Trasferta gallese per l’Arsenal, i Gunners sono chiamati al Cardiff City Stadium alla sfida contro appunto il Cardiff City.
I Blue Birds per la prima volta in Premier League da quando la lega ha assunto tale denominazione, in assoluto dopo ben 51 anni di assenza dalla massima divisione inglese, arrivano a questa sfida sulle ali di un giustificato entusiasmo, la squadra di Mackay infatti seppur con qualche ovvia difficoltà dovuta al primo anno in Premier League, ha piuttosto ben figurato fino ad ora nelle sfide casalinghe contro le squadre di vertice sconfiggendo persino il Manchester City, mentre proprio nell’ultimo turno i gallesi hanno fermato anche il Manchester United con un gol all’ultimo minuto di Kim che ha fissato il risultato sul definitivo 2-2.
Sfida quindi da prendere con le molle contro una squadra in pieno entusiasmo e contro la quale le altre grandi hanno già sofferto parecchio.
L’Arsenal nell’ultimo turno di Premier League ha sconfitto con un perentorio 2-0 il Southampton, riprendendo cosi di fatto subito la corsa dopo il bruciante stop ad Old Traffod contro il Manchester United, corsa che adesso per l’Arsenal diventa molto interessante e potrebbe davvero continuare in maniera molto significativa se i ragazzi di Wenger riusciranno ad espugnare anche il Cardiff City Stadium visto appunto l’entusiasmo della squadra di Mackay ed un cammino della squadra gallese che l’ha già vista protagonista con alcuni sorpendenti risultati che dovranno essere di monito assoluto all’Arsenal per non rischiare di affrontare il match con un approccio sbagliato.
I Gunners in settimana hanno facilmente sconfitto per 2-0 il Marsiglia all’Emirates in Champions League, risultato che ha di fatto messo i Gunners con un piede (se non di più) agli ottavi di finale;
Per quel che riguarda gli infortuni, Wenger dovrà fare ancora a meno di Diaby ed Ox, mentre per Podolski il ritorno è ancora lontano qualche settimana.
Davanti a Szczesny, la difesa sarà sempre la stessa con Sagna e Gibbs ai lati, Mertesacker e Koscielny al centro.
A centrocampo potrebbe essere Arteta il titolare, con l’ex di giornata Ramsey di fianco.
In attacco Walcott potrebbe partire titolare con Ozil e Wilshere nel tridente a supporto di Giroud.
Formazione:
Szczesny;Sagna,Mertesacker,Koscielny,Gibbs;Arteta,Ramsey;Walcott,Ozil,Wilshere;Giroud

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>